Capovolte è nata, ci presentiamo

Capovolte2019-11-14T16:22:15+00:00

Capovolte è una casa editrice indipendente.
Una micro realtà in movimento che racconta
le donne e vuole vedere le cose
da una prospettiva diversa.
Appunto, Capovolte.

Per informazioni su distribuzione,
vendite e presentazioni:
scrivere a info@capovolte.it

Capovolte è una casa editrice indipendente.
Una micro realtà in movimento che racconta
le donne e vuole vedere le cose
da una prospettiva diversa.
Appunto, Capovolte.

Per informazioni su distribuzione,
vendite e presentazioni:
scrivere a info@capovolte.it

I nostri libri

Una vita, due vite.
Corso e percorso di voci

di Cristina Contini
Collana: Ribelle
euro 12,00
ISBN 9788894418927

Sentire le voci può fare paura. Cristina Contini è una donna che da anni vive a contatto con le voci. La sua storia, la sua sensibilità, la sua decisione di mettersi a servizio delle persone in sofferenza e il suo lavoro in ambito psichiatrico testimoniano quanto sia importante l’ascolto. L’ascolto per assumere consapevolezza, per affrontare e superare la paura, per far sì che tutte le parti di sé tornino a integrarsi, trovando una coerenza nell’agire e nell’essere.

Marielle, presente!

di Agnese Gazzera
Collana: Ribelle
euro 15,00
ISBN 9788894418910

Un libro sulla storia umana e politica di Marielle Franco, l’unica donna nera tra i 51 consiglieri comunali di Rio de Janeiro, eletta nel Partito Socialismo e Libertà (Psol), uccisa il 14 marzo 2018. Nata e cresciuta in una favela, afrodiscendente, lesbica, femminista, aveva fatto di se stessa la propria bandiera: un “corpo politico” con cui affrontare il mondo e lottare per i diritti delle persone che rappresentava, contro il razzismo, le violenze di genere, le diseguaglianze, la criminalità organizzata e di Stato.

Salto avanti.
La ginnastica, l’Africa, la mia vita

di Arianna Rocca,
con Ilaria Leccardi

Collana: Dinamica
euro 15,00
ISBN 9788894418903

Biografia di Arianna Rocca, pluricampionessa italiana di ginnastica che, compiuti i ventun’anni, decide di lasciare l’attività agonistica. Il suo obiettivo diventa quello di dedicarsi al lavoro di educatrice e portare in Tanzania, nella comunità di Ilula, un progetto sportivo dedicato a bambine orfane, giovani madri e persone in difficoltà.

News // Blog

Prossimi Eventi