INTERVISTA: Grada Kilomba, Come disobbedire poeticamente

IL MANIFESTO10/11/2021

L’artista e psicoanalista Grada Kilomba è in Italia con il suo libro Memorie della piantagione. Episodi di razzismo quotidiano, ora tradotto dalla casa editrice Capovolte. L’abbiamo incontrata a Torino dove dal 24 gennaio esporrà una versione inedita della sua installazione O Barco al Castello di Rivoli nell’ambito della mostra collettiva Espressioni. L’Epilogo.

LEGGI LA NOTIZIA

Capovolte, la casa editrice indipendente femminista che racconta le donne

RADIO CITTÀ FUJIKO11/10/2021

Capovolte è una casa editrice indipendente di Alessandria che si concentra sulle donne. Il suo punto di vista è da “capovolte”, ad oggi hanno pubblicato nove titoli, e sono distribuite in tutta Italia. Ilaria Leccardi racconta: «Siamo una casa editrice indipendente femminista che vuole raccontare le donne con una prospettiva di genere…».

LEGGI LA NOTIZIA

“La strada si conquista”: donne, bicicletta e rivoluzioni, il libro di Manuela Mellini

BIKE ITALIA 24/06/2021

La bicicletta per le donne non è stata solo un oggetto di uso comune, ma un mezzo per esprimersi, sfidare le convenzioni, un’alleata per vincere le battaglie. La strada si conquista di Manuela Mellini parla della storia della bicicletta dalla sua nascita e negli anni delle pioniere, in cui andare in bici era altamente sconsigliato o vietato alle donne e qui presenta al lettore le straordinarie imprese di Alfonsina Strada…

LEGGI LA NOTIZIA

Maria Palazzesi incontra Ilaria Leccardi, fondatrice di Capovolte

FEMINISM12/03/2021

Sono giornalista di formazione, ho lavorato diversi anni in un’agenzia stampa nazionale e mi sono occupata di tanti temi, dagli esteri allo sport, dal lavoro all’ambiente. Qualche anno fa ho deciso di ridimensionare il lavoro in quella direzione, pur senza abbandonarlo, con la voglia di costruire un progetto che potesse essere un intreccio di prospettive culturali e pratiche femministe

LEGGI LA NOTIZIA

Si parla di Berta Cáceres a Sui Generis, trasmissione a cura di Elena Mordiglia

RADIO POPOLARE1/03/2021

Il 2 marzo del 2016 Berta Cáceres, ambientalista e attivista honduregna, veniva assassinata. Capovolte ha pubblicato il libro inchiesta della giornalista britannica Nina Lakhani, Chi ha ucciso Berta Cáceres? Squadroni della morte, dighe e la battaglia di una difensora indigena per il pianeta. Ne parliamo con Luca Martinelli, giornalista, collaboratore di Altreconomia.

ASCOLTA IL PODCAST

Ilaria Leccardi racconta Capovolte a Sui Generis, trasmissione a cura di Elena Mordiglia

RADIO POPOLARE – 5/10/2020

La giornalista Ilaria Leccardi, fondatrice della casa editrice femminista Capovolte, presenta linea editoriale, prossime uscite e progetti realizzati; con Francesca Maffioli, giornalista, parliamo della filosofa e femminista brasiliana Djamila Ribeiro, a partire dal suo libro Il luogo della parola, edito da Capovolte come primo titolo della collana Intersezioni.

ASCOLTA IL PODCAST

Ilaria Leccardi, Antonia Caruso, Maura Gancitano | Tre donne ci raccontano il loro viaggio di editrici indipendenti

GRIOT MAG1/10/2020

Che in Italia si legga poco è un dato di cui tutti credo siamo consapevoli. Ogni anno l’Istat e altri enti di settore elaborano una fotografia del tempo che la popolazione italiana investe nella lettura, con percentuali che oscillano tra il negativo e il meno negativo. La crisi della lettura può essere riconducibile a diverse variabili…

LEGGI LA NOTIZIA

SCAFFALE: L’oppressione di cui liberarsi e l’orlo potente dei margini

IL MANIFESTO – 23/06/2020

Il luogo della parola di Djamila Ribeiro è il primo libro della collana Intersezioni della casa editrice Capovolte di Alessandria. La collana, che debutta felicemente con questo libro, vuole raccontare il pensiero e le pratiche delle donne dando la parola a nuove possibilità di narrazione. Anche in Brasile Lugar de fala è l’opera di apertura di una collana, Feminismos plurais…

LEGGI LA NOTIZIA

INTERVISTA: Djamila Ribeiro, la rabbia che sprigiona forza femminile

IL MANIFESTO – 26/11/2019

Djamila Ribeiro, filosofa politica e teorica del femminismo nero, è una delle protagoniste del movimento nero e del pensiero decoloniale in Brasile. Di O que é lugar de fala? (2017), sua opera prima, uscirà la traduzione in italiano la prossima primavera presso la casa editrice Capovolte di Alessandria, con il titolo di Il luogo della parola.

LEGGI LA NOTIZIA