Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Anche Capovolte all’ASSEMBLEA (IN)VISIBILE – Maratona Pubblica di Immaginazione Radicale, a cura del Gruppo di Ricerca di Verso. Sabato 11 dicembre, alle ore 19, all’Auditorium della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di via Modane 16, Torino, è in programma: “Tradurre la memoria. Tessere il presente”

Un panel interattivo che metterà in conversazione memorie mai vissute, ereditate ed eterogenee con presenti in avvenire tramite il potere della traduzione; una traduzione non solo di parole ma di esperienze e significati trasmessi. Partendo dai testi recentemente tradotti in italiano, Perdi la madre di Saidiya Hartman e Memorie della piantagione di Grada Kilomba, Mackda Ghebremariam Tesfau’ e Marie Moïse dialogheranno su cosa vuol dire tradurre the Black experience attraverso lingue, storie e confini e le implicazioni di questo sulla pratica antirazzista internazionale e sulla costruzione di soggettività razzializzate. Con particolare attenzione al tema della trasmissione di esperienze di lotte al di là di contesti nazionali, si tesseranno delle riflessioni sull’esperienza dell’antirazzismo in Italia, quando non solo i nostri corpi ma anche gli strumenti e i linguaggi che adoperiamo vengono considerati come ‘stranieri’.