Caricamento Eventi
Questo evento è passato.
“Ci hanno accusato non solo di traffico illegale di armi, di violenza, di lotta armata, ma anche di essere streghe. Sono stata accusata di essere una strega. È l’unica cosa che accetto. Un qualcosa delle streghe dobbiamo avere, per sopportare quello che stiamo vivendo e continuare a inventare nuove lotte. ‘Questo è vero’, ho detto. Ma il resto no. Viviamo un’enorme criminalizzazione, soprattutto perché siamo donne. Riceviamo minacce alla nostra vita, alla nostra integrità fisica, emotiva e sessuale, minacce alle nostre figlie, ai nostri figli, ai nostri parenti più stretti, ai nostri colleghi del COPINH, a coloro che ci accompagnano e ci circondano, donne o uomini, anche internazionalisti”.
Così parlava Berta Caceres, attivista ambientalista uccisa nella notte tra il 2 e il 3 marzo 2016, nella sua casa a Intibucà, La Esperanza, Honduras. Un vile omicidio che non ha messo a tacere la voce e la lotta di Berta, ma l’ha moltiplicata. Berta somos milliones.
Claudia Korol ci porterà in Honduras, ci riporterà le parole di Berta, raccolte in conversazioni, video, discorsi pubblici, e attraverso le sue rivoluzioni ci racconterà vent’anni di storia dell’America Centrale, dei latifondi e delle oligarchie. Ma sarà anche l’occasione per parlare di femminismo, di autonomia, autogestione, educazione popolare, resistenza e difesa del territorio.
A Milano, il Comitato Berta Vive Milano e il Collettivo Kasciavit organizzano l’incontro pubblico con Claudia Korol, autrice di “Le Rivoluzioni di Berta” disponibile in italiano per Edizioni Le Capovolte.
VENERDì 17 GIUGNO
0RE 18.30
L.Oc.K.
Via San Faustino 62
Milano
Zona Lambrate, Autobus 54 fermata via Bistolfi-Via San Faustino